Feste Sacre

Dietro l’evento religioso, divenuta una tradizione folkloristica, si nasconde un patrimonio culturale e religioso che si tramanda da secoli.
L’economia siciliana dipendeva interamente nell’agricoltura e un cattivo raccolto poteva causare la morte di migliaia di famiglie.
Le feste avevano una connotazione propiziatoria, di fatti erano l’occasione nella quale si poteva ringraziare il santo patrono del luogo per in buon esito della raccolta o per chiedere che la raccolta vada a buon fine.
Non a caso le feste si svolgono nel periodo delle raccolte e presentano le stesse caratteristiche ovvero Uscita del santo, processione, Entrata del Santo e “I botti scaccia pensieri” dei fuochi d’artificio.

Pasqua ad Ispica. Processione del Cristo alla Colonna nella Settimana Santa.

Pasqua a Scicli. La “Festa dell’Uomo Vivo”, Processione del Cristo Risorto, chiamato affettuosamente “Gioia”.

Pasqua a Modica. La Madonna Vasa Vasa -dedicata alla Madonna dell’Itria.

Pasqua a Comiso. ‘A Paci”, tadizionale festa caratterizzata dall’incontro tra i simulacri di Maria SS. Annunziata e Gesù Risorto.

Festa di San Giuseppe a Scicli. Tradizionale appuntamento folcloristico la “Cavalcata”, rievocazione della biblica “Fuga in Egitto” della Sacra Famiglia.

Festa di Maria Santissima di Gulfi. Tradizionale “Salita” del simulacro dal Santuario sino al duomo. Nove giorni dopo, tradizionale “Cuncursu” e “Discesa” della Madonna al Santuario.

Festa di San Giorgio a Modica. Processione dei “Sangiuggiari”, con il simulacro del venerabile santo, per le vie della città.

Festa di San Vincenzo Martire ad Acate. Una tradizione che ha inizio nel 1722, anno in cui si iniziò a celebrare la festa.

Festa della Madonna delle Milizie a Scicli. Rievocazione storica di un’antica battaglia avuta luogo nel 1091, tra i Normanni del Gran Conte Ruggero d’Altavilla e i Musulmani dell’Emiro Belcane.

Festa di San Giovanni Battista a Chiaramonte Gulfi. Il culto è stato introdotto nel ‘200 dai Cavalieri di Malta e continuato dalla Confraternita fondata nel 1586.

Festa di San Pietro a Modica. Manifestazioni tradizionali e Fiera commerciale per la festa di San Pietro, compatrono di Modica (Rg).

Festa di San Giorgio a Ragusa. Processione della Statua e dell’Arca Santa per le vie di Ibla.

Madonna della Neve Patrona e Regina della città di Giarratana. Spettacolare “SCIUTA” dalla Basilica di Sant’Antonio Abate, del pesante Simulacro della Patrona portato a spalla dai numerosi devoti.

Festa di San Giovanni Battista a Vittoria. Processione con il simulacro del Santo, e tradizioale pellegrinaggio dei devoti scalzi.

Festa di San Bartolomeo a Giarratana. Tradizionale “Cena”, vendita all’asta dei doni, e processione serale.

Festa di San Giovanni Battista a Ragusa. La statua del santo, in calcare e risalente ai primi anni del 1500, viene portata in processione per le strade iblee.

Festa Beata Maria Vergine di Lourdes a Ragusa. Solenni festeggiamenti in onore della Beata Maria Vergine di Lourdes e “Rassegna dei sapori dell’entroterra ibleo”.

Festa di San Giovanni Battista a Monterosso Almo. Connubio tra devozione e folklore.




Sagre

Eventi e manifestazioni