Ispica

Chiamata “Spaccaforno” sino al 1935, la città di Ispica offre al turismo naturalistico ed archeologico un contributo unico per via della sua Cava, antichissimo centro abitato dai Sicani, luogo di cultura e storia, tutt’oggi studiato da molti storici ed archeologi.

La Cava d’Ispica, stretta vallata, selvaggia e solare, tarlata da gole che, sin dal neolitico, ospitarono coloni, fuggiaschi ed eremiti. Della presenza di questi ultimi ne è testimonianza il “Fortilitium”.

Il Parco della Forza, così denominato per via della sua struttura di fortezza naturale in calcare duro, offre il fascino della natura accanto a complessi rupestri.




Pozzallo

Giarratana